Linea dura contro Paganese e Casertana

32
linea dura contro paganese

Linea dura contro Paganese e Casertana. Niente sconti dal Governo pronto a usare il pugno di ferro per l’escalation della violenza tra opposte tifoserie. Infatti, dopo gli incidenti tra i tifosi all’esterno del Marcello Torre, il ministro Matteo Piantedosi annuncia la linea dura. Già 9 ultras sono stati arrestati dopo gli scontri di Pagani che hanno portato all’incendio di un pullman dei tifosi ospiti. Alcuni di loro, tra l’altro, erano sottoposti a Daspo. Nelle frasi del componente dell’Esecutivo, emerge tutta la linea dura che il Governo intende avere. Si prospettano restrizioni ancora più severe rispetto a quelle in vigore per quanto riguarda le trasferte delle tifoserie. Gli scontri in autogrill tra ultras di Napoli e Roma e le conseguenti decisioni non hanno rappresentato un monito. Tutt’altro. Appena 5 giorni dopo si è scatenato l’inferno a Pagani.

Linea dura contro Paganese e Casertana: le parole del Ministro

Matteo Piantedosi, Ministro dell’Interno, ha parlato da Trieste dopo gli arresti degli ultras di Paganese e Casertana. “Alcuni degli artefici di questo ultimo episodio molto grave sono stati assicurati alla giustizia, almeno individuati, denunciati e arrestati. Questo per quanto riguarda le sanzioni penali. Per quanto riguarda invece le sanzioni sportive ne parleremo a breve, nell’ambito dell’apposito organismo ministeriale. Ci saranno sanzioni sicuramente molto severe nei confronti delle due società specifiche”. Rischiano Paganese e Casertana. Una delle sanzioni ipotizzate e che potrebbe essere attuata è il Daspo della curva. I settori caldi delle due frange potrebbero essere chiusi fino al termine della stagione calcistica.

Valutazioni più rigide dal Casms

L’osservatorio sulle manifestazioni sportive abbasserà l’asticella sui parametri di rischio. Il Ministro Matteo Piantedosi ha lanciato un chiaro segnale. “Avrò modo di raccomandare a questi organismi di mantenere un’attenzione molto alta, improntata sulla massima precauzione. Talvolta quando ci sono segnali premonitori di queste violenze dobbiamo avere la capacità di evitare che si verifichino”. Insomma, linea dura contro Paganese e Casertana, con le società che non saranno risparmiate dalle decisioni che assumerà la giustizia sportiva. Intanto, il club azzurrostellato ha fatto sapere di essersi costituito parte civile nel processo contro i tifosi che sono stati arrestati e che si trovano ai domiciliari. In 7 sono quelli della Paganese e 2 della Casertana che hanno ottenuto la misura restrittiva.