LA BIBBIA. Giuda Iscariota, il traditore

55

Versetto Chiave

OR SATANA ENTRÒ IN GIUDA, SOPRANNOMINATO ISCARIOTA, (dall’ aramaico ipocrita, traditore) CHE ERA NEL NUMERO DEI DODICI. (4) COSÌ EGLI ANDÒ AD ACCORDARSI CON I CAPI DEI SACERDOTI E CON I MAGISTRATI SUL COME TRADIRLO

Luca 22: 3-4

Chi fu e cosa realizzò: Fu scelto come apostolo, lui solo tra i dodici non era Galileo (Giudea Meridionale) – Era tesoriere del gruppo – Riconobbe il male che aveva fatto dopo aver tradito Gesù

Lezioni dalla sua vita:  Assecondare il male e aprirsi agli influssi di Satana per operare sempre peggio – Il peccato si porta dietro conseguenze devastanti ed anche una piccola bugia può condurre a penosi risultati – I piani di Dio si realizzano anche fra i più grandi ostacoli

Debolezze ed errori: Fu avido di danaro (Gv. 12:6) – Tradì Gesù – Si suicidò invece di chiedere perdono.

Dati anagrafici: Residenza: Kerioth Professione: Discepolo di Gesù Parenti: Il Padre si chiamava Simone

Suoi contemporanei: Gesù – Caifa – Erode – gli altri 11 discepoli 

(A cura di Luisa Bello della Comunità Uniti Per Cristo)