Scafati ora va di corsa: a dicembre via ai lavori del Pip

31

Al via i lavori per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria del Piano per gli insediamenti produttivi di via S. Antonio Abate (primo stralcio funzionale), il cui progetto definitivo-esecutivo era stato ammesso a finanziamento per un importo di 6.856.867 euro.
L’avvio è previsto entro il mese di dicembre. Sono tuttora in corso le attività propedeutiche da parte degli uffici comunali competente. “Diamo finalmente – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvati – concretezza ai nostri progetti. Come avevamo assicurato, entro la fine di questo anno avvieremo anche i lavori per la realizzazione delle opere di urbanizzazione del Piano degli Insediamenti Produttivi di via Sant’Antonio Abate. Un risultato che premia l’impegno ed il coraggio di questa Amministrazione. La stagione delle chiacchiere è finita. Abbiamo lavorato tanto in questi anni per far sì che le opere lasciate incompiute dalle passate amministrazioni venissero finalmente realizzate e stiamo pian piano riuscendo nel nostro intento, tenendo fede agli impegni che abbiamo assunto con gli scafatesi. Sono attualmente in corso, come da prassi, le attività di verifica da parte degli uffici comunali competenti. Appena saranno ultimate, daremo finalmente il via ai lavori”.
Il progetto in questione, predisposto dai tecnici del Settore “Lavori pubblici e Manutenzione” ed inserito nell’elenco degli interventi finanziabili sulle risorse FSC 2014/2020 approvato dalla Regione Campania con decreto n.29 del 12/11/2018, era stato approvato con delibera di Giunta comunale n.7 del 27 gennaio 2021. “Un risultato – ha aggiunto il Consigliere comunale delegato al P.I.P., Giovanni Bottoni – importante per la città e per i tanti imprenditori dell’area industriale di via Sant’Antonio Abate, che attendono da tempo la realizzazione di questa opera fondamentale e strategica per la città, soprattutto in prospettiva di un incremento dei livelli occupazionali. Un grazie va a tutti coloro che hanno lavorato in questi anni per raggiungere questo risultato, ad iniziare dai dipendenti comunali del settore “Lavori Pubblici e Manutenzione”, coordinati dalla responsabile Erika Izzo, e dall’arch. Francesco Pepe”.