Nuovo Testamento: commento ad Apocalisse 7:9

77

APOCALISSE 7:9

DOPO QUESTE COSE VIDI UNA GRANDE FOLLA CHE NESSUNO POTEVA CONTARE, DI TUTTE LE NAZIONI, TRIBÙ, POPOLI E LINGUE; QUESTI STAVANO IN PIEDI DAVANTI AL TRONO E DAVANTI ALL’ AGNELLO, COPERTI DI VESTI BIANCHE E AVEVANO DELLE PALME NELLE MANI.  

Da chi è formata questa folla tanto numerosa da non potersi contare? Sono persone di ogni razza, non soltanto Ebrei come quelli del versetto 4 e 8.Questa folla in cielo è composta da coloro che sono rimasti fedeli al Signore durante la tribolazione. Infatti, se Cristo rapisce i credenti e li porta con sé prima della tribolazione, come molti credono, allora questo numero dovrebbe riferirsi a quelli che saranno salvati durante la tribolazione. È importante notare che stanno davanti al trono. È già stato spiegato che questo trono di Dio è in cieli(4:1-2).Dunque è chiaro che non saranno solo i 144.000 ad andare in cielo.

(A cura di Luisa Bello della Comunità Uniti per Cristo)