Torre del Greco. Simula incidente ma viene scoperto e arrestato

283
Giro in moto finito male per quattro giovani scafatesi

Con il suo scooter ha simulato un incidente stradale, addirittura cospargendosi di vernice rossa spacciata per sangue, e poi ha minacciato un ignaro automobilista per costringerlo a risarcirlo: la Polizia di Stato di Torre del Greco, al termine di indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata, ha arrestato un 42enne nei confronti dei quali gli investigatori ipotizzano il reato di estorsione. Le indagini sono scattate dopo la denuncia della vittima che, in commissariato, ha riferito di essere stato bloccato da un uomo viaggiava in sella a uno scooter e poi minacciato per indurlo a versare una somma di denaro a titolo di risarcimento per un sinistro stradale simulato. Il 42enne, M.C. (queste le iniziali dell’arrestato), è stato identificato e incastrato grazie ad alcuni dettagli, emersi dall’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza che non sono passati inosservati agli occhi degli inquirenti: gli indumenti, il casco, il quadrante – rotto – del suo orologio e, soprattutto, il liquido rosso usato per simulare un versamento ematico. Materiale trovato dagli agenti del commissariato di Torre del Greco a casa del 42enne per il quale oggi sono scattati gli arresti domiciliari.