Tragedia Boscoreale. Antonio rientrato in pescheria dopo gli spari

9588
boscoreale antonio morione bossoli

CHI E’ ANTONIO MORIONE IL PESCIVENDOLO UCCISOLA RAPINALE SARACINESCHE INCENDIATE A MAGGIO

Antonio Morione è morto dopo aver inseguito i rapinatori. Sono questi i primi dettagli che emergono dalla rapina di Boscoreale dove ha perso la vita il pescivendolo di 42 anni. Dopo essere stato oggetto della rapina, Antonio Morione avrebbe inseguito i rapinatori uscendo dalla sua pescheria ‘Il Delfino’ e loro gli avrebbero sparato. Rientrato all’interno del suo negozio, in quel  momento con alcuni clienti all’interno, è caduto a terra ed è stato soccorso dalla moglie e dai figli che lavoravano con lui. Poco dopo è arrivata un’ambulanza del 118 che ha portato l’uomo all’ospedale di Castellammare di Stabia, dove sarebbe già arrivato privo di vita. Ad accompagnarlo la moglie e il figlio, mentre le altre due figlie sono rimaste in pescheria sotto shock senza ancora sapere ella morte del padre.