Feste e manifestazioni per i negazionisti del Covid

249

Feste e manifestazioni per i negazionisti del Covid. Manifestazione non autorizzata di No Mask e No Vax, oggi pomeriggio, in piazza Castello, a Torino. Con lo slogan “Giustizia libertà respirare verità”, un centinaio di persone si sono dati appuntamento nel centro del capoluogo piemontese. L’iniziativa denominata per l’iniziativa ‘Revolution Day’ e ‘World Wide Demo Torino 2021’.  Una trentina le persone sanzionate dalle forze dell’ordine. Tra queste 18 perché senza mascherina e 12 perché arrivati da altri Comuni e che quindi hanno violato le norme imposte dalla zona rossa. In piazza anche volti dell’estrema destra e alcuni anarchici, e un candidato sindaco. Ugo Mattei, della lista ‘Futura per i beni comuni’, vicino all’ex vicesindaco e assessore all’Urbanistica Guido Montanari. Mattei ha parlato di “libertà di manifestare comunque la si pensi” ricevendo applausi. Il raduno è nato da un tam tam sui social.

In piazza anche Marco Liccione, 31 anni, con un recente passato in Fratelli d’Italia già organizzatore di altri eventi contro le norme anti Covid. E’ stato lui a prendere per prima il microfono. “Nessuno si può prendere la paternità di questa iniziativa perché c’è il rischio di finire in prigione. Ma le autorizzazioni ci sono”. Permesso che la Questura nega di avere dato. Identificate dalla digos anche due dipendenti, in divisa, di Ferrovie dello Stato, in mezzo alla manifestazione: sono state invitate a indossare la mascherina. “Abbiamo finito di lavorare e siamo venute qui”, hanno risposto.

Feste e manifestazioni per i negazionisti del Covid si susseguono. Mentre a Torino manifestavano No Mask e No Vax, a Milano altri negazionisti si riunivano in una festa. Infatti, ennesima festa abusiva tra studenti universitari a Milano con musica e drink in un appartamento ai piani alti di un palazzo che si affaccia sulla Darsena. Nonostante il coprifuoco per l’elevato numero di contagi. A scoprire il party sono stati la scorsa notte i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano. Le Fiamme Gialle hanno così sanzionato 14 persone per violazione delle norme anti-covid.

Una pattuglia di ‘baschi verdi’, mentre passava attorno all’una di notte in via D’Annunzio in zona Navigli, ha notato un gruppetto di quattro giovani. I ragazzi sostavano davanti all’ingresso di un condominio visibilmente sbronzi. I finanzieri, mentre procedevano a identificare i ragazzi, sono stati attirati dalle grida e dagli schiamazzi che provenivano dal sesto piano dell’edificio. Era in corso un ritrovo tra universitari, tra i 19 e i 22 anni, con parecchio alcol e musica ad alto volume. Le persone individuate e multate sono state 14.