Nuova condanna per Fabrizio Corona e perdono inatteso

293

Nuova condanna per Fabrizio Corona. L’agente dei fotografi, riportato in carcere (per ora in stato di arresto in ospedale) la scorsa settimana per aver violato delle prescrizioni, dovrà scontare di nuovo 9 mesi di reclusione. Sono quelli che aveva già scontato in affidamento terapeutico, tra febbraio e novembre 2018. 

Lo ha deciso la Corte di Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso di Fabrizio Corona contro quanto stabilito lo scorso 13 ottobre dal Tribunale di Sorveglianza di Milano in accoglimento della richiesta del pg milanese Antonio Lamanna. Il procuratore aveva evidenziato le violazioni commesse da Corona durante la fase di affidamento concessagli per favorire il programma di recupero dalla dipendenza da cocaina.

Il verdetto è stato emesso ieri sera dalla Prima sezione penale della Suprema Corte. Fabrizio Corona è attualmente ricoverato all’ospedale milanese Niguarda, nel reparto psichiatria. L’agente dei fotografi è piantonato e sorvegliato 24 ore su 24. Nei giorni scorsi avrebbe compiuto una serie di atti di autolesionismo, tra i quali l’annuncio dello sciopero della fame. Inoltre, Corona dopo aver saputo della decisione del tribunale del riesame si era ferito i polsi e sporcato il viso di sangue. 

Per questo era finito in ospedale la scorsa settimana, dopo essersi ferito come segno di protesta per la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano di revocargli gli arresti domiciliari per recluderlo nella casa circondariale di Opera.

Sul web non sono mancate le proteste. Sono partite delle vere e proprie raccolte firme per chiedere la liberazione di Fabrizio Corona sul web.

Dopo la nuova condanna per Fabrizio Corona è arrivato anche il perdono inatteso di Lapo Elkann. Il rampollo degli Agnelli era stato una delle vittime del fotografo. “Credo che nella vita si debba girare pagina, dimenticare il male, tutto ciò che è negativo. E lui si è fatto soprattutto del male, spero non continui più a farselo. Spero che riesca a trarre la forza dai suoi errori e ritrovare se stesso, il meglio di se stesso”, ha detto Lapo Elkann. 

Ha poi aggiunto. “Per ora non ho visto questo suo cammino, non avverto un autentico cambiamento, la voglia di diventare altro, il desiderio di crescere. Lo so, si fa fatica, la strada è in salita. Ma ci si fortifica, man mano, ogni giorno. Spero che lo capisca anche lui”.